vanessa calda

La testimonianza di Daniel, frequentatore abituale degli 899 a basso costo

Io sono Daniel, un frequentatore abituale dei numeri a luci rosse. Ho cominciato a chiamare hotline come quelle di Vanessa Calda già quando avevo 4 o 5 primavere in meno, e da allora devo dire che non sono più riuscito a farne a meno. Nonostante in questo lasso di tempo abbia avuto diverse relazioni amorose, il telefono erotico è comunque stata una parte fondamentale della mia vita poiché non mi permetteva di sfogare solo ed esclusivamente i miei istinti di uomo, quanto anche di liberare una volta per tutte le varie tensioni che la vita quotidiana finisce con l'appiopparci.

 

899.75.76.00

 

Da quando chiamo gli 899 a basso costo sono un uomo più sereno e tranquillo, poiché finalmente ho qualcosa tra le mani (non capiamoci male!) da poter sfruttare ogni qualvolta ho bisogno di attenzioni o sento che qualcosa nella mia vita non sta andando per il verso giusto. Già, perchè le telefoniste erotiche che lavorano nelle hotline sono quasi sempre preparate per sostenere il cliente nei suoi bisogni, oltre che ferrate sotto un punto di vista squisitamente sessuale.

 

Non nego di essermi rivolto a questi servizi anche solo per una chiacchierata amichevole, mentre altre volte ho persino composto gli 899 a basso costo per chiedere qualche consiglio in vista di un appuntamento in programma con qualche bella ragazza! In fondo, dove sta scritto che questi numeri servono solo per fare del sesso al telefono?

 

Certo, la loro funzione principale era, è tuttora e molto probabilmente rimarrà per sempre quella, ma non è affatto detto che un cliente debba chiamare per fare del solo sesso. Del resto anche io, in alcune telefonate, ho avuto modo di fare giochi un po' più spinti con qualche telefonista particolarmente porca e vogliosa tanto che sono finito col toccarmi rendendomi conto di averlo fatto solo a “cose concluse”!